Scale mobili, una storia iniziata nel lontano 1892

Antica scala mobileLe scale mobili sono così diffuse negli edifici pubblici e presso le infrastrutture che non ci si fa più nemmeno caso, ma nel 1895 il primo impianto della storia lasciò i newyorchesi a bocca aperta. Tre anni prima l’inventore statunitense Jesse Reno aveva brevettato un sistema detto “ascensore inclinato”, e la prima realizzazione aperta al pubblico venne inaugurata a Coney Island (New York) fra lo stupore della folla.

Si trattava tuttavia di un impianto basato su una sorta di nastro trasportatore, e quindi molto diverso dalle scale mobili attuali; ma solo due anni più tardi l’ingegnere Charles Seeberger mise a punto l’antenato dei sistemi che oggi tutti utilizziamo.

Da lì in poi il progresso tecnologico fu costante, e attualmente si possono trovare scale mobili che quanto a standard di sicurezza, facilità d’uso e consumi energetici sono sempre più performanti.

Scale mobili moderneAll’avanguardia della tecnologia sono in particolare gli impianti che Rolla Ascensori progetta e installa a Genova e dintorni, il cui marchio SMI Italia rappresenta una garanzia di qualità. Due sono le serie a disposizione:

  • Scale mobili serie “J”, indicate per flussi medi di utenza e con massimo dislivello superabile pari a 9.5 metri
  • Scale mobili serie “A”, ideali per i flussi intensi nell’arco delle 24 ore, e in grado di superare sino a 60 metri di dislivello

Contatta allo 010/2514491 gli specialisti Rolla Ascensori per saperne di più sui servizi offerti in ambito di scale mobili per centri commerciali, metropolitane, aeroporti ed altri luoghi pubblici.